Formazione finanziata
casa » Formazione » Formazione finanziata

Formazione finanziata

COSA SONO I FONDI INTERPROFESSIONALI

I Fondi Paritetici Interprofessionali nazionali per la formazione continua sono organismi di natura associativa, promossi dalle Parti Sociali attraverso specifici Accordi Interconfederali stipulati con le organizzazioni sindacali.

I Fondi Paritetici Interprofessionali finanziano piani formativi aziendali, settoriali e territoriali, che le imprese, in forma singola o associata, decideranno di realizzare per i propri dipendenti.
Le imprese possono aderire liberamente al Fondo Paritetico Interprofessionale che preferiscono. Solitamente però l’adesione avviene sulla base dell’appartenenza settoriale o dell’appartenenza ad una organizzazione di rappresentanza che ha promosso il Fondo stesso.

Nel caso del nostro ambito di intervento, segnaliamo:

FONDIMPRESA

Le aziende versano per legge all’INPS ogni mese i contributi obbligatori. Tra i contributi che ogni azienda deve obbligatoriamente versare all’INPS per ciascun dipendente, è inclusa l’assicurazione contro un’eventuale disoccupazione, costituita dall’1,61% dello stipendio lordo di ogni dipendente.

Ecco allora che ci viene in aiuto la legge 388 del 2000 (art.118), che consente alle imprese di destinare lo 0,30% del contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria alla formazione dei propri dipendenti. L’azienda può autofinanziare la formazione professionale dei propri dipendenti senza spendere nulla, anzi mettendo a frutto cifre che avrebbe dovuto comunque versare all’ INPS.

Le aziende che aderiscono a FONDIMPRESA, da quel momento trasferiscono lo 0.30% al Fondo e possono iniziare a richiedere finanziamenti per la formazione dei propri dipendenti, nei tempi e nelle modalità che ritengono più opportune.

COME ADERIRE A FONDIMPRESA

L’adesione a FONDIMPRESA non comporta alcun costo e può essere effettuata in qualsiasi momento. Inserire nella denuncia aziendale mensile del flusso UNIEMENS aggregato nell’elemento “Fondo Interprof”, anche attraverso il proprio consulente del lavoro, l’opzione “adesione” selezionando il codice FIMA ed inserendo il numero dei dipendenti (solo quadri, impiegati ed operai) interessati all’obbligo contributivo.

In caso di precedente adesione ad altro Fondo è necessario - sempre nella "Denuncia Aziendale" del flusso UNIEMENS, all'interno dell'elemento "FondoInterprof" , selezionare l'opzione "Revoca", inserendo il codice REVO e quindi contestualmente il codice di Fondimpresa FIMA.

CONTO FORMAZIONE

Velocità, certezza delle risorse, semplicità di procedure sono le armi vincenti del Conto Formazione, la vera novità che distingue Fondimpresa nel panorama dei Fondi interprofessionali.

Le aziende aderenti a Fondimpresa possono presentare piani formativi - in forma singola o associata – tramite il Sistema Informatico del Fondo con l’obiettivo di migliorare le competenze dei propri lavoratori in tutte le principali aree di attività aziendale, utilizzando il rispettivo “Conto Formazione” (pari al 70% dello 0,30% versato e trasferito dall’INPS a Fondimpresa).

L'azienda può presentare un piano formativo, condiviso con i sindacati, come e quando vuole, in modo da rispettare pienamente le esigenze del contesto produttivo, della fase economica e dell'aggiornamento delle competenze professionali.

I piani hanno come destinatari finali gli operai, gli impiegati e i quadri per i quali sussista l’obbligo del contributo integrativo di cui all’art. 25 della legge 845/78 (cosiddetto 0,30%).
Ad essi vengono assimilati i lavoratori “stagionali” che vengono impiegati ciclicamente con contratto a termine per fare fronte a ricorrenti incrementi della domanda produttiva e i lavoratori posti in cassa integrazione guadagni, o con contratti di solidarietà.
Inoltre, possono partecipare alle azioni formative realizzate nei piani del "Conto Formazione, i lavoratori assunti con contratti di inserimento e di reinserimento.

Con le modifiche al Regolamento, derivate dal nuovo Accordo interconfederale del novembre 2008, è possibile per il periodo 2009 - 2013 presentare piani formativi che riguardino lavoratori collocati in cassa integrazione, ordinaria o straordinaria, in deroga e per l'edilizia o con contratti di solidarietà.

IL NOSTRO INTERVENTO

Gestiamo la formazione finanziata per aziende aderenti a Fondimpresa o altri fondi paritetici interprofessionali.
iForm, con esperienza maturata nell’attuazione di progetti formativi aziendali, organizza i corsi specifici in base alle esigenze della vostra azienda, curando l’intero iter procedurale e burocratico, che prevede:

  • Analisi dei fabbisogni formativi aziendali e dei lavoratori;
  • Progettazione del percorso formativo;
  • Intercessione con le parti sociali per la firma degli accordi sindacali preventivi obbligatori per il piano formativo;
  • Presentazione del piano formativo;
  • Erogazione della formazione;
  • Monitoraggio, rendicontazione finale e revisione dei conti.